• Connessi e non isolati
    (06/05/2016) Mi alzo o aspetto la sveglia? Più calda, la doccia? Questa camicia o l’altra? Ogni giorno prendiamo circa trentacinque mila decisioni, contando solo quelle che implicano un minimo di consapevolezza. Se ti sembrano troppe, pensa che – secondo uno studio della Cornell University – più di duecento riguardano solo il cibo e quindi la gran […]
  • Il nuovo corso dell’Associazione
    (15/02/2016) Il voto degli iscritti alla Associazione Alessandro Liberati – Network Italiano Cochrane ha portato ad una composizione del consiglio direttivo parzialmente nuova. Il nuovo Consiglio Direttivo (CD) di AL-NIC è formato dalle 5 persone che hanno ricevuto il maggior numero di voti alle elezioni che si sono chiuse in data 10 gennaio 2016: Luca De […]
  • Appropriatezza e responsabilità: dialogo tra Associali e Slow Medicine
    (15/02/2016) In questi giorni è entrato in vigore il contestato decreto “Appropriatezza”. Un provvedimento che durante il suo travagliato iter legislativo tanto ha fatto discutere il mondo politico, i sanitari e i cittadini e sul quale anche Slow Medicine aveva già espresso molte riserve. Un altro decreto è in corso di approvazione ed è legato ad un altro termine: responsabilità.
  • L’insegnamento di Alessandro
    (04/01/2016) Quali “storie” hanno segnato la medicina nel corso dell'anno che si è appena concluso? Sono possibili diverse risposte. Una viene da Medscape che ha affidato ad una gallery la panoramica su studi e avvenimenti che ricorderemo nei prossimi anni. La prima novità è nei risultati dello studio SPRINT che - forse in ossequio al proprio […]
  • Responsabilità professionale e linee-guida
    (16/11/2015) Agli Onorevoli membri della Commissione Sanità del Senato e della Commissione Affari Sociali della Camera. Il network Cochrane italiano e l’Associazione Alessandro Liberati desiderano esprimere alcune osservazioni in merito a provvedimenti che riguardano la relazione tra responsabilità professionale del medico e contenuto di linee-guida di pratica clinica (LG). Crediamo che un provvedimento legislativo su un […]
  • Fare informazione con e per i cittadini
    (23/07/2015) QUANDO LE REVISIONI COCHRANE NON BASTANO: IL CONFRONTO TRA IL MODELLO IN-DEEP IN ITALIA E AUSTRALIA Resoconto dello workshop tenutosi a Torino il 22 maggio 2015 nell’ambito della Riunione annuale Associazione Alessandro Liberati – NIC Relatori: Paola Mosconi, Graziella Filippini, Cinzia Colombo, Irene Tramacere. Partecipanti: Simone Agostini, Maurizio Bassi, Ivano Brunelli, Teresa Cantisani, Maria Grazia […]
  • Screening e giurie dei cittadini
    (08/07/2015) Il 18 settembre presso l’IRCCS Istituto Mario Negri di Milano si terrà il convegno “Fare o non faro lo screening del portatore sano per la fibrosi cistica? La voce dei cittadini e della comunità medico scientifica”. Saranno  presentati i risultati delle tre giurie dei cittadini e dell’indagine online, a cui hanno risposto oltre 900 tra cittadini e operatori sanitari. Diverse società scientifiche […]
  • Ioannidis e il “casino” editoriale
    (08/07/2015) Un vero casino. Questa la definizione con cui - nella sua relazione al congresso della Associazione Alessandro Liberati Network Italiano Cochrane - John Ioannidis ha sintetizzato la situazione attuale dell'attività di ricerca e della produzione di letteratura scientifica. Il direttore del Meta Research Innovation Center dell'università di Stanford ha offerto una panoramica di straordinario interesse […]
  • Dave, costruttore della EBM
    (14/05/2015) Nato a Chicago, Illinois, Dave Sackett è stato uno dei “costruttori” della Epidemiologia clinica e della medicina basata sull'evidenza. Subito dopo la fondazione della Cochrane Collaboration, a lui è stata assegnata la presidenza della nuova rete internazionale di ricercatori, nel 1993. In precedenza, aveva fondato il primo Dipartimento di Epidemiologia Clinica e Biostatistica nel mondo, […]
  • Mica te lo vorrai perdere, no?
    (22/04/2015) Va Pensiero 23 aprile 2015 “Sorridente, brillante, erudito”: questo il giudizio di Richard Smith su John Ioannidis. “Ascoltarlo è come assistere ad una splendida esecuzione lirica o guardare una partita di calcio appassionante: ti senti ispirato, incoraggiato e privilegiato. E, sebbene mai lo direi per una relatrice donna, per Ioannidis mi sento di poterlo dire: […]
1 2 3 4 5 6