• Revisioni qualitative, una sfida nuova per la Cochrane
    (20/12/2013) Revisioni sistematiche che affrontano un ampio spettro di tematiche sulla salute sono sempre più disponibili in letteratura. Il database più fornito, quello appartenente alla Collaborazione Cochrane, contiene prevalentemente revisioni sistematiche sulla valutazione di efficacia di interventi sanitari, nonché sull’accuratezza degli screening e dei test diagnostici. La recente pubblicazione di una revisione di studi qualitativi ha […]
  • PubMed: da alleato a concorrente delle riviste?
    (20/12/2013) La National Library of Medicine (NLM) offre un nuovo servizio: PubMed Commons. Uno spazio di commenti alla letteratura internazionale. “We hope that PubMed Commons will leverage the social power of the internet to encourage constructive criticism and high quality discussions of scientific issues that will both enhance understanding and provide new avenues of collaboration within […]
  • La ricerca clinica chiede trasparenza
    (18/12/2013) “Ma di che si occupa l’associazione di Alessandro?” Prima ancora di dovermi rifugiare nella richiesta di una domanda di riserva, arriva da mia figlia una seconda frase: “E comunque, a proposito di Napoli, oggi all’università abbiamo parlato di un libro di Anna Maria Ortese, che quando fu pubblicato creò un sacco di problemi”. Il libro […]
  • Ospedali e classifiche: utili per scegliere?
    (02/12/2013) Da tempo ci si interroga su come migliorare la partecipazione dei cittadini alle scelte in sanità. Maggiore informazione, maggiore trasparenza, maggiore alfabetizzazione fino ad arrivare a chiedere una rivoluzione per migliorare il rapporto e la collaborazione tra medico e paziente. La collaborazione cui si anela è fatta dalla condivisioni di informazioni basate sulle prove, dalla […]
  • Perché non è ancora possibile fare a meno degli animali nella sperimentazione biomedica
    (29/11/2013) L’Organizzazione animalista ‘Animal Amnesty’ ha indetto per sabato 30 novembre una manifestazione nazionale a Milano contro la sperimentazione animale, denominata strumentalmente ‘vivisezione’. L’obiettivo iniziale dell’iniziativa era quello di portare i partecipanti davanti alla sede dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’ per manifestare, si dice nel comunicato di convocazione, contro il suo direttore ‘il vivisettore Silvio […]
  • L’approvazione degli psicofarmaci in Europa: è tempo di cambiare le regole
    (07/11/2013) Nei paesi dell’Unione Europea l’agenzia regolatoria responsabile della valutazione ed approvazione dei farmaci è la European Medicine Agency (EMA). In un recente lavoro pubblicato su Plos Medicine, Corrado Barbui e Irene Bighelli hanno analizzato in modo sistematico le raccomandazioni della EMA sul disegno di studio che le sperimentazioni devono adottare per ottenere l’immissione in commercio […]
  • Ragione e passione
    (19/09/2013)   Leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità e consistenza. Erano queste secondo Italo Calvino le qualità che avrebbero potuto assicurare la sopravvivenza della letteratura nel terzo millennio. E sono queste le sei parole che fanno da fil rouge del ricordo dedicato ad Alessandro Liberati, scomparso venti mesi fa: il volume “La sanità tra ragione e passione. […]
  • Sempre più “a rete”? Le promesse della network meta-analisi
    (02/08/2013) In un recente articolo pubblicato sul BMJ (1) un gruppo di ricercatori francesi ha valutato il rigore metodologico di 121 Network Meta-Analisi (NMA) pubblicate in alcune importanti riviste scientifiche. Lo studio ha individuato delle inadeguatezze sia nelle modalità di conduzione sia nella presentazione dei risultati. La NMA è una metodologia che riscuote una crescente attenzione […]
  • Revisioni e meta-analisi multiple: servono sempre?
    (01/08/2013) Le revisioni sistematiche (RS) e le meta-analisi (MA) sono generalmente considerate la migliore fonte di evidenze disponibili in campo biomedico. Negli ultimi anni la loro popolarità è cresciuta esponenzialmente e sono sempre più considerate strumenti necessari per poter prendere decisioni cliniche e di politica sanitaria, una fonte di informazione fondamentale per giustificare la richiesta di […]
  • I cittadini: alleati vulnerabili?
    (26/07/2013) Un’armata di gruppi di pazienti, mobilitati dalle aziende farmaceutiche, sembra essersi attivata per fermare o frenare i piani per pubblicare i documenti non pubblici sugli studi clinici con farmaci. La strategia di mobilitazione è disegnata in una nota inviata ai direttori di molte aziende farmaceutiche e trafugata per essere resa pubblica. Due importanti gruppi - […]
1 2 3 4 5 6