• La ricerca clinica chiede trasparenza
    (18/12/2013) “Ma di che si occupa l’associazione di Alessandro?” Prima ancora di dovermi rifugiare nella richiesta di una domanda di riserva, arriva da mia figlia una seconda frase: “E comunque, a proposito di Napoli, oggi all’università abbiamo parlato di un libro di Anna Maria Ortese, che quando fu pubblicato creò un sacco di problemi”. Il libro […]
  • Ospedali e classifiche: utili per scegliere?
    (02/12/2013) Da tempo ci si interroga su come migliorare la partecipazione dei cittadini alle scelte in sanità. Maggiore informazione, maggiore trasparenza, maggiore alfabetizzazione fino ad arrivare a chiedere una rivoluzione per migliorare il rapporto e la collaborazione tra medico e paziente. La collaborazione cui si anela è fatta dalla condivisioni di informazioni basate sulle prove, dalla […]
  • Perché non è ancora possibile fare a meno degli animali nella sperimentazione biomedica
    (29/11/2013) L’Organizzazione animalista ‘Animal Amnesty’ ha indetto per sabato 30 novembre una manifestazione nazionale a Milano contro la sperimentazione animale, denominata strumentalmente ‘vivisezione’. L’obiettivo iniziale dell’iniziativa era quello di portare i partecipanti davanti alla sede dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche ‘Mario Negri’ per manifestare, si dice nel comunicato di convocazione, contro il suo direttore ‘il vivisettore Silvio […]
  • L’approvazione degli psicofarmaci in Europa: è tempo di cambiare le regole
    (07/11/2013) Nei paesi dell’Unione Europea l’agenzia regolatoria responsabile della valutazione ed approvazione dei farmaci è la European Medicine Agency (EMA). In un recente lavoro pubblicato su Plos Medicine, Corrado Barbui e Irene Bighelli hanno analizzato in modo sistematico le raccomandazioni della EMA sul disegno di studio che le sperimentazioni devono adottare per ottenere l’immissione in commercio […]
  • Ragione e passione
    (19/09/2013)   Leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità e consistenza. Erano queste secondo Italo Calvino le qualità che avrebbero potuto assicurare la sopravvivenza della letteratura nel terzo millennio. E sono queste le sei parole che fanno da fil rouge del ricordo dedicato ad Alessandro Liberati, scomparso venti mesi fa: il volume “La sanità tra ragione e passione. […]
  • Sempre più “a rete”? Le promesse della network meta-analisi
    (02/08/2013) In un recente articolo pubblicato sul BMJ (1) un gruppo di ricercatori francesi ha valutato il rigore metodologico di 121 Network Meta-Analisi (NMA) pubblicate in alcune importanti riviste scientifiche. Lo studio ha individuato delle inadeguatezze sia nelle modalità di conduzione sia nella presentazione dei risultati. La NMA è una metodologia che riscuote una crescente attenzione […]
  • Revisioni e meta-analisi multiple: servono sempre?
    (01/08/2013) Le revisioni sistematiche (RS) e le meta-analisi (MA) sono generalmente considerate la migliore fonte di evidenze disponibili in campo biomedico. Negli ultimi anni la loro popolarità è cresciuta esponenzialmente e sono sempre più considerate strumenti necessari per poter prendere decisioni cliniche e di politica sanitaria, una fonte di informazione fondamentale per giustificare la richiesta di […]
  • I cittadini: alleati vulnerabili?
    (26/07/2013) Un’armata di gruppi di pazienti, mobilitati dalle aziende farmaceutiche, sembra essersi attivata per fermare o frenare i piani per pubblicare i documenti non pubblici sugli studi clinici con farmaci. La strategia di mobilitazione è disegnata in una nota inviata ai direttori di molte aziende farmaceutiche e trafugata per essere resa pubblica. Due importanti gruppi - […]
  • Ricerca targata Alessandro Liberati
    (22/07/2013) Il lavoro di Alessandro Liberati per favorire una ricerca utile al Servizio Sanitario della Regione Emilia-Romagna continua a dare i suoi frutti. Infatti, pur in un regime di spending review, sono appena stati pubblicati due nuovi bandi per la ricerca del Programma Regione-Università, di cui Alessandro è stato ispiratore e animatore. A partire dal 2007 […]
  • Stamina: ricerca senza sprecare risorse
    (17/07/2013) La ricerca scientifica e le giuste aspettative. La Cochrane Collaboration italiana e il “metodo Vannoni”. Leggendo in questi giorni alcuni sconfortanti articoli sulla necessità o meno di consentire l’implementazione del cosiddetto “metodo Vannoni” che utilizza cellule staminali per il trattamento di malattie neurodegenerative, non abbiamo potuto non ripensare a ciò che Alessandro Liberati scriveva in […]
1 2 3 4 5 6