Mattia Altini
Direttore Sanitario, IRTS IRCCS Meldola

Altini ha illustrato alcune esperienze di partnership che hanno coinvolto l’IRTS di Meldola, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico operante in ambito oncologico nato da un’alleanza tra pubblico e privato sociale (è partecipato al 70% da Regione, AUSL, Comune; per il resto da fondazioni bancarie del territorio e Istituto oncologico romagnolo onlus). In particolare, il relatore ha distinto le collaborazioni che riguardano aspetti strutturali delle attività IRST, la ricerca scientifica propriamente detta e le partnership con la società civile.

In particolare Altini ha illustrato il modus IRST attraverso alcuni esempi, quali:

  1. la collaborazione con una ditta privata, selezionata attraverso una gara europea, per la produzione e la gestione di radiofarmaci; aspetto che determina, tra le altre cose, maggiore sicurezza per i pazienti e un contenimento dei costi di gestione;
  2. il progetto, reso possibile grazie al supporto di un Fondo etico immobiliare, Cassa depositi e prestiti e Fondazione Cassa dei risparmi di Forlì, di una foresteria dove possono alloggiare pazienti, familiari e personale IRST;
  3. l'attività di ricerca – sia «indipendente» sia «sponsorizzata» – che ha visto un costante incremento nel corso degli ultimi anni per quanto riguarda la raccolta di fondi, il numero di studi e di pubblicazioni, e ha riguardato sia l’ambito clinico sia quello organizzativo. Quest’ultimo ha permesso di individuare percorsi potenzialmente inappropriati e di rielaborare risorse in attività ad alta redditività in termini di esito per i pazienti;
  4. il coinvolgimento e sensibilizzazione della cittadinanza attraverso diverse iniziative che hanno permesso la raccolta di fondi da utilizzare in progetti di ricerca indipendente.