• Sede operativa: Reparto di Neurofisiopatologia - Azienda Ospedaliera di Perugia
caffeina neonati pretermine

Caffeina in neonati prematuri: sospensione precoce o tardiva?

È stato recentemente presentato un protocollo, a cura di Silvana Urru e Matteo Bruschettini, per la realizzazione di una revisione sistematica Cochrane utile a valutare gli effetti associati alla sospensione precoce o tardiva della somministrazione di caffeina in neonati prematuri (1).

Negli ultimi decenni, numerosi studi clinici trasversali e longitudinali hanno infatti dimostrato l’efficacia della caffeina nel trattamento dell’apnea primaria nei neonati prematuri, stimolando il centro respiratorio e proteggendo il sistema nervoso e respiratorio (2).

Tuttavia, mentre i benefici della terapia con caffeina sono ben noti, manca un consenso tra i clinici sulla tempistica appropriata di interruzione rispetto alla dimissione del neonato.

Il National Institute of Child Health and Human Development Neonatal Research Network ha sviluppato uno studio per valutare l’efficacia e la sicurezza della somministrazione continua di caffeina durante l’ospedalizzazione e dopo la dimissione da casa, nei neonati moderatamente pretermine con AOP in via di risoluzione. Questo studio, che sta attualmente arruolando partecipanti, contribuirà a guidare le decisioni sul momento più opportuno per interrompere l’uso di caffeina nei neonati prematuri (NCT03340727).

Per determinare il momento ottimale per interrompere l’uso della caffeina, i medici devono soppesare i rischi di un’interruzione precoce (cioè la necessità di riavviare la terapia, la compromissione respiratoria e la necessità di aumentare il supporto) con quelli di un’interruzione tardiva (possibile prolungamento della degenza ospedaliera e aumento dei costi) (3).

La standardizzazione degli interventi basati sull’evidenza, riducendo la variabilità della pratica, è fondamentale per migliorare l’assistenza sanitaria.

Bibliografia
  1. Urru SAM, Bruschettini M. Early versus late discontinuation of caffeine administration in preterm infants. Cochrane Database Syst Rev. 2023; 2023(8):CD015802.
  2. Marques K, Bruschettini M, Roehr CC, et a.. Methylxanthine for the prevention and treatment of apnea in preterm infants. Cochrane Database of Systematic Reviews 2023, doi: 10.1002/14651858.CD000432.pub2.
  3. Butler TJ, Firestone KS, Grow JL, et al. Standardizing Documentation and the Clinical Approach to Apnea of Prematurity Reduces Length of Stay, Improves Staff Satisfaction, and Decreases Hospital Cost. The Joint Commission Journal on Quality and Patient Safety 2014; doi: https://doi.org/10.1016/S1553-7250(14)40035-7.

Post correlati

dichiarazione pace

L'Associazione Alessandro Liberati - Cochrane Affiliate Centre aderisce alla Dichiarazione in favore della pace delle …