L’impossibilità di organizzare una Riunione annuale – il convegno che dalla fondazione caratterizza l’attività dell’associazione – ha indotto il consiglio direttivo a organizzare una serie di meeting online dedicati a temi di attualità.
I primi webinar hanno l’obiettivo di approfondire sia aspetti metodologici (relativi alla validità delle fonti analizzate) sia la trasferibilità delle relative informazioni al contesto assistenziale. Ad esempio sono stati approfonditi – e continueranno ad esserlo - le basi epidemiologiche delle politiche di sanità pubblica di contrasto al COVID; l'etica di randomizzare e non randomizzare l'assegnazione dei trattamenti in situazioni di emergenza; il problema della parcellizzazione della ricerca sui trattamenti COVID-19 e il ruolo di coordinamento dell'AIFA a questo riguardo; e poi i principali studi osservazionali, randomizzati e revisioni sistematiche pubblicati sull'argomento e lo sviluppo di linee-guida in condizioni di incertezza.
La partecipazione ai webinar è aperta a tutti. Considerando che AssociALI non ha sponsor e considerando l'impegno organizzativo, ci auguriamo che i partecipanti possano decidere di offrire il loro sostegno all'Associazione iscrivendosi o rinnovando la quota associativa che è di 60 euro, mentre per i più giovani di 35 anni e per gli appartenenti ad associazioni di pazienti e cittadini è di 20 euro. Per iscriverti clicca qui.
Nel primo webinar, in programma il 27 ottobre, sono state discusse le strategie di sanità pubblica per COVID-19 in particolare sui test diagnostici, su lockdown, distanziamento e uso delle mascherine. Quali evidenze sono disponibili, come valutarle e come contestualizzarle rispetto all'andamento epidemiologico osservato? Il programma dettagliato è disponibile qui.
Un secondo webinar (25 novembre 2020) ha presentato il progetto “Informed Health Choices”, sviluppato a livello internazionale da Iain Chalmers e Andy Oxman per incoraggiare il pensiero critico sui temi di salute fin dalla scuola primaria. Sono state anche presentate alcune esperienze di implementazione del progetto in Italia ed è stata discussa la possibilità di una più ampia diffusione dell'approccio proposto e della sua valutazione.
Ad efficacia e sicurezza di vaccini e anticorpi monoclonali, alle relative politiche di sanità pubblica e alla comunicazione (mediatica e istituzionale) con le relative distorsioni è stato invece dedicato un webinar che si è svolto il 10 marzo.
Tutti gli eventi sono segnalati sul sito dell’Associazione.